Konbini, il minimarket 24 ore

Passeggiando per le strade cittadine in Giappone potrete imbattervi nei famosi konbini コンビニ, i minimarket aperti 24 ore fornitissimi di ogni genere di articolo, dagli alimentari, ai tabacchi, alle riviste, fino ad arrivare ad alcuni capi di abbigliamento. I konbini sono un vero salvavita per la maggior parte dei giapponesi poichè essendo aperti 24 ore al […]

Risparmiare con le carte di viaggio Suica e Pasmo

Suica e Pasmo sono due tipi di carte per viaggiare sui treni metropolitani e sugli autobs a Tokyo e in tutto il Giappone. Queste carte sono nominative e possono essere ricaricabili o associate a un abbonamento e permettono anche di usufruire di piccoli sconti rispetto ai normali biglietti, di saltare le file e risparmiare tempo. […]

Visto turistico in Giappone

In base agli accordi tra i governi italiano e giapponese, il visto turistico per il Giappone (Temporary Visitor) ha una validità di 3 mesi e viene attribuito automaticamente al cittadino italiano con passaporto in corso di validità al momento dell’arrivo in aeroporto. Per velocizzare la procedura, prima dell’atterraggio il personale di volo ti chiederà di […]

Quando sì in Giapponese vuol dire no

In Giappone è raro esprimere sentimenti negativi verso il proprio interlocutore: a differenza delle società occidentali, dove l’essere diretti è considerato il modo più corretto di agire, nella società giapponese il rifiuto e il diniego vengono espressi perlopiù in maniera indiretta. Chi proviene da una cultura diversa quindi potrebbe fraintendere le intenzioni del proprio interlocutore […]

Il keigo: linguaggio della cortesia in Giappone

Una delle sfide per chi vuole imparare la lingua giapponese è sicuramente il keigo 敬語, il linguaggio che si usa nelle occasioni formali e per mostrare rispetto all’interlocutore. Specialmente per chi vuole lavorare in Giappone o a contatto con business partner giapponesi, avere una buona conoscenza del keigo è fondamentale. Se conosci un po’ di […]

Ottenere un visto per il Giappone

Quella nella foto è la mia collezione di residence card (zairyū kādo). Sono documenti di riconoscimento che valgono come visti. Nell’angolo in basso a sinistra potete notare il foro che l’ufficiale dell’immigrazione vi mette quando rinnovate la vostra residence card o lasciate per sempre il Giappone. Ne ho ottenuta una di un anno come ryūgaku […]